venerdì 11 settembre 2015

Maistrack 2015-seconda parte

Al praminore di solito si parte con passo un pò più veloce, vuoi per la pendenza più leggera, rispetto a quella appena affrontata, vuoi perchè l'aria è più fresca.
Questo almeno il ricordo del sabato prima.
Ma oggi faccio fatica a camminare, sembro paralizzato, il sole picchia e non si muove un filo d'aria.
IO che adoro il caldo, sto soffrendo perchè non sento scambio d'aria, sono in obbiettiva difficoltà.
Lo si vede bene dal video, sono letteralmente piantato.

video
Questo piccolo filmato, fatto dall'amico eP e Diego che sono venuti a fare il tifo, e che ringrazio particolarmente, è rappresentativo di vari modi di affrontare la salita.
Con mano sulle ginocchia, con camminata veloce e schiena piegata tutta in avanti, corsa veloce e paletti usati solo per piccole spinte, io a tecnica doppio passo, ma orrida da vedere in quella condizione, Pettinà Fabio che utilizza la mia stessa tecnica, ma in modo corretto, frequenza elevata e paletti piegati per sfruttare al massimo la spinta.Tutte tecniche efficienti e funzionali per chi in quel momento le sta utilizzando.
Dopo qualche centinaio di metri, un'altro pezzo duro, e qua mi pianto del tutto.
La salita si ammorbidisce un pò e si arriva alla malga
io al minuto 3:45


Poi ncora un tratto in piedi, e la sofferenze si fa sempre più elevata, non riesco ad andare avanti, in questa foto, prima dell'ultimo tratto, faccio veramente impressione!!!!



Arrivo alle porte del paradiso

e  in ginocchio

 mi preparo a vedere il cristo in croce dopo la benedizione del fulmine  :) 
Termino in 49:06 e 15esimo assoluto, incredibilmente 30 secondi in meno dell'anno scorso, anche se il tracciato era lievemente diverso.
Mentre siamo ben lontani dal 47:50 di due anni fa sullo stesso tracciato.

Purtroppo anche quest'anno non è andata come volevo, ma sono sicuro che prima o dopo farò il tempo che ho in mente.
Arriva per primo il sempre più forte Dalle Molle Marco in 42:46.
In campo femminile, si impone la strabiliante Anna Zilio con un crono di 50 e rotti, veramente una prestazione da superwomen!!!!
Terzo tempo fantastico a suon di stramberie dei summano cobras e di qualche supereroe che girava.
Grazie ancora summano cobras e fulminea per la giornata sogno che ci avete regalato.

E intanto domani andrò a rispolverare le pendenze assurde di questo vertikal, e stavolta senza paletti!!!!!
La superpippo si sta avvicinando e naturalmente, massimo impegno di allenamento per ottenere il massimo divertimento.
Approfitterò anche per tifare i compagni impegnati nella maratona alpina.



Nessun commento:

Posta un commento