lunedì 25 settembre 2017

Tagliafuoco 2017

Ottima gara, percorso un pò modificato causa meteo, ma comunque molto panoramico e tecnico.
Discesa presa in modo diverso dall'anno scorso, molto meno sofferta!

martedì 22 agosto 2017

Piccole dolomiti sotto l'ora

Un sogno che ritenevo utopia.
Percorrere i 4 segmenti delle dolomiti, ognuno dei quali con circa 1000mt di dislivello, sotto l'ora.
Sotto l'ora ok, ma nello stesso giorno?????

I segmenti sono:

1-Rif.Balasso CIma Cornetto

2-Val Canale Rif Papa

3-52 Gallerie

4-Maistrack

Per il 14 agosto, giorno dell'evento, doveva essere solo Cornetto e Val Canale, volevo solo provare e capire a cosa si poteva andare incontro nel fare una cosa del genere, intanto 2 consecutive mi sarebbero bastate!!!
Si parte con il Cornetto e qua realizzo un 57 inatteso, quando gente come Bonati e Rigodanza fanno 49, mi devo proprio considerare soddisfatto

Dunque dopo una breve pausa, via con la Val Canale, fatta senza particolare spinta e qua ne esce un 52.


Qua dovevo fermarmi ma l amico Dal Maso Filippo mi ha tentato con la gallerie senza fare la pausa prevista dal gruppo, dopo un 57 sul cornetto e un 52 in val canale, le gambe erano ancora freschine, e dunque mi sono detto vale la pena provarci.

La discesa per gli scarubbi però, prendendo tutte le scorciatoie, ha stroncato un pò le gambine, e nonostante una bella fetta di torta e un 10 min di pausa, le gallerie sono state al limite delle mie possibilità, ossia non sono riuscito a stare sotto l'ora, di poco 1:01:50 il tempo.
Inoltre molta gente a rallentare l'andatura, sopratutto nelle gallerie.
Ora riprovarlo e stare sotto l'ora, facendolo da solo sarà un gioco da ragazzi, mentre al prossimo evento delle piccole sotto l'ora, valuterò bene di inserire una pausa adeguata, per poter fare gallerie e maistrack sotto l'ora.
Ora ho realizzato che una tale pazzia è realizzabile, non ci credo ancora ma può essere reale che ce la possa fare.
Intanto quello che sono riuscito a fare il 14 agosto, per me è veramente oltre ogni aspettativa!

32k e quasi 3000mt D+

Comunque dopo le gallerie, ero al limite del mio fisico e fare anche la Maistrack sarebbe stata una follia.
Filippo ci ha provato ma causa sbagli percorso per lui è stata sopra l'ora.


lunedì 19 giugno 2017

Trail Lepre Rossa 2017

Intanto le classifiche.
20esimo e un piede sfondato, ma nulla di grave per fortuna.





mercoledì 31 maggio 2017

Santorso Summano

E fatta anche questa ennesima Santorso Summano.
Sempre  costantemente dura dall'inizio alla fine, non molla proprio mai, anzi ha dei tratti proprio irti, pur essendo una carrareccia bella larga.
Il clima ha favorito molto, caldo ma bello asciutto, molti l'hanno sofferto, io no!, sono stato veramente bene.
Partecipazione molto bassa, forse la più bassa che io abbia mai visto.
Molte gare contemporanee, e anche nei giorni prima, ognuno sceglie le sue preferite.
Mi sentivo preparato ed ero convinto di poter andare sotto l'ora.
Ma ben 6 anni sono passati da quel 56 del 2011!
Sono partito molto bene riuscendo a tenere un ritmo ben sotto la media di 7:13, tenuta nel 2011, anno in cui ho fatto 56 e rotti.
Arrivato a Prà  minore, ossia circa a metà, ho iniziato a calare e soffrire sempre più, sforando un pò alla volta i 7:30 e sempre in sù.
Da lì alla fine, 5-6 mi sono sfilati via, segno che io stavo effettivamente calando, o loro stavano venendo fuori, mi sa che era vero entrambe.
Alla fine ho concluso in 1:02, media 7:47 ahimè, sicuramente non soddisfatto, e a bocca amara.
Ma ho corso bene e mi sono divertito senza fastidi, questo è l'importante.
O gli anni migliori sono passati o devono ancora venire.......ah ah ah
mi sa che è più vera la prima



sabato 29 aprile 2017

Piana Wild Trail 2017

Non potevo mancare a questa bella gara locale.
Da tre anni ormai che la faccio, e mi è sempre piaciuta molto!
Altimetria tosta, per i molti su e giù, presenti fino all'ultimo k.
Meteo sempre un pò infausto, in quasi tutte le edizione, pure questa!
Per fortuna non ha piovuto chissà che, alla fine non è stata così male e la temperatura è stata ottimale.
Piaciuto molto il cambio della zona di partenza e arrivo, immerso nel verde! 


Si parte in salita, siamo circa in 200, 


percorriamo le vie del paese e poi giù in discesa come gli altri anni.
Ritmo elevato tenuto sopratutto dai più forti, tra cui Simone Cortiana e Mirko Cocco.
Io mi metto in coda, tenendo il mio ritmo. Mi sentivo molto bene e volevo fare bene, ma sapevo che sarebbe stata dura, per i continui cambi e la lunghezza, 20k per quasi due ore, a cui non sono assolutamente allenato.
Ho cercato di fare qualche allenamento con molti su e giù, ma sempre a ritmi blandi e per non più di un'ora.
Ho preso le prime salita in modo cauto, per tenere energie per la fine, anche se sentivo che potevo spingere molto di più.
Fondo scivoloso, ma non così tanto dai, almeno in salita non ha dato così fastidio.
Come si vede dall'altimetria, si continua a salire con qualche tratto breve in piano o in discesa, raggiunta la sommità a circa il nono k, comincia la prima discesa di un certo impegno, poi una serie di brevi salite e discese molto nervose, ma divertenti.
Qui ho cominciato a spingere sulle gambe, sentivo di averne e le gambe rispondevano molto bene.
Ho iniziato a raggiungere molti concorrenti, cosa che non succedeva da tempo, perchè dall'anno scorso accuso in salita sempre gambe molto stanche e assolutamente non reattive.
Ho iniziato a prendere integratore a base di L-carnitina, e penso, spero sia quello il motivo.
Una reattività del genere non l'avvertivo veramente da molto tempo, speriamo bene di aver individuato il problema.
Pensavo fosse ferro, come detto in post precedenti, e qualche miglioramento c'era stato ma parziale.
Tornando alla gara, inizio la discesa, che durerà ben 9k, con qualche tratto in piano.
Discesa molto molto divertente, con tratti molto molto ripidi, per fortuna le dynafit non hanno perso un colpo, e non ho mai accusato problemi ai piedi, come accaduto alla tagliafuoco.
Le solette noene da 1mm da interporre sotto quella esistente, fanno veramente la differenza, oltre al fatto che le dynafit sono stupende in termini di reattività, grip, tenuta dell'intersuola.
Nei tratti piani e sull'asfalto, si avverte chiaramente il limite e il rallentamento, ma se non durano molto, va bene così.
Per non farci mancare nulla, dopo tutta questa discesa, all'ultimo k si riparte con una bella salita cattiva. Le gambe hanno protestato e non poco, ma mano sulle ginocchia, giù la testa e xo a spingere.
Superata l'ultima difficoltà=divertimento, finalmente l'ultima discesa e l'arrivo al traguardo.
29 esimo in 1:51:30.

Molto contento anche se speravo in qualche minuto in meno.
Ma non mi posso e devo lamentare dai, ho corso e amministrato bene la gara, non ho avuto problemi fisici e mi sono divertito un sacco.
Non posso chiedere altro!